Progetto Restauro > Bibliografia
Bibliografia

La pulitura delle superfici architettoniche
di Leonida Palagalli

Arduino Sacco Editore, 2007
€ 40,00

Il testo si propone di analizzare i metodi di pulitura delle superfici architettoniche e si struttura nei seguenti capitoli:
- le cause di degrado, rassegna delle più comuni patologie a cui sono soggette le superfici che costituiscono le opere di architettura;
- analisi preventive, una panoramica sui sistemi di indagini utilizzati per individuare le materie alteranti presenti sui supporti;
- la pulitura, dove viene analizzato il valore di tale intervento;
- i sistemi di pulitura, elenca e approfondisce le caratteristiche del sistema chimico, biologico, meccanico .
Le 60 Schede tecniche, con foto a colori e bianco - nero, illustrano i prodotti, le attrezzature ed intere fasi di lavorazione.

Restauro conservativo e antisismico
di Pasta Adriano

Flaccovio Dario Editore, 2006
Pagine: 699
€ 48,00

Il testo si propone come un trattato completo sul restauro degli edifici, e quindi affronta tutte le problematiche relative alle strutture (fondazioni, setti murari, telai, coperture e solai, ecc.) e quelle relative al degrado delle caratteristiche intrinseche dei materiali utilizzati (muratura, cemento armato, legno). Per ognuno degli argomenti viene esposta la diagnostica e proposte soluzioni progettuali e tecnologiche.

Il restauro del paesaggio. Dalla tutela delle bellezze naturali e panoramiche alla governance territoriale-paesaggistica
di Francesco Gurreri, Silvio Van Riel, Mario Paolo Semprini

Alinea Editrice s.r.l., 2006
Pagine: 64
€ 8,00

Il Restauro del Paesaggio è il complesso di operazioni coerenti, progettate e programmate su una parte omogenea di territorio, finalizzate al recupero dei valori culturali per tramandarne l'esistenza. Risulta quindi essenziale l'approccio multidisciplinare alla materia, considerato che, il paesaggio è un elemento composito che riconduce ad unum la complessità delle informazioni, la loro organizzazione e l'analisi. La materia, quindi, non può essere appannaggio e prerogativa di una sola delle tante discipline che, a seconda delle proprie competenze, a vario titolo e a varia misura col paesaggio stesso hanno a che fare.

Conservare l'arte contemporanea. Problemi, metodi, materiali, ricerche
di Chiantore, Rava

Electa Mondadori, 2006
Pagine: 329
€ 39,00

*acquistabile on-line*

Il restauro dell'arte contemporanea è un campo poco esplorato in quanto solleva problematiche che esulano dal tradizionale restauro delle opere d'arte. La scarsa conoscenza delle tecniche e dei materiali dell'arte contemporanea e della loro deperibilità ha portato finora quasi sempre alla scelta di non intervenire. Oggi invece si tende a considerare il restauro possibile, se riunisce due condizioni fondamentali: la conoscenza di tecniche e materiali e la consapevolezza del significato che questi hanno per l'artista stesso. Questo saggio affronta la problematica sia dal punto di vista metodologico, sia da quello scientifico.

Cultura paesaggio turismo. Politiche per un New deal della bellezza italiana
di Melandri Giovanna

Gremese Editore, 2006
Pagine: 155
€ 10,00

*acquistabile on-line*

Il libro nasce dalla convinzione che le politiche per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e del paesaggio e le politiche di promozione delle attività culturali e di spettacolo (cinema, teatro, musica, danza), connesse con la promozione di un turismo di qualità legato alla fruizione della bellezza e della "Qualità" complessiva dei nostri territori, debbano essere considerate e trattate a tutti gli effetti come un asse portante per lo sviluppo del nostro Paese e, allo stesso tempo, come uno dei capitoli essenziali di un Welfare moderno che riconosce tra i diritti di cittadinanza anche il diritto alla cultura.

Manuale di legislazione dei Beni Culturali - storia e attualità
di Giulio Volpe

Edizioni CEDAM

Il manuale intende rafforzare una concezione di patrimonio artistico e storico fortemente legata al contesto storico e territoriale di appartenenza, in virtù della sua complessità stratificata e diffusa, tipicamente italiana. Il libro parte dalla Roma precristiana,attraverso il diritto giustinianeo e nei secoli oscuri fino al settantennio del papato avignonese, arrivando alle bolle papali tra il 1425 e il 1821. Si arriva quindi alle vicende legislative del Novecento ed al nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (d. lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004) nelle sue varie componenti.

La sicurezza nell'opera pubblica
di Vincenzo Mainardi

Grafill editore, 2005
Pagine: 136
€ 18,00

*acquistabile on-line*

Il manuale è stato concepito come strumento di apprendimento professionale e di consultazione rapida, tanto per le procedure esaminate in ordine cronologico (dall'avvio della progettazione fino alla ultimazione dei lavori e collaudo dell'opera) che per gli esempi pratici e la normativa fondamentale.

Il restauro con prodotti chimici. I prodotti, il cantiere, le tecniche, le misure di sicurezza
di Giuseppe Spadola

EPC, giugno 2005
Pagine: 250
€ 25,00

*acquistabile on-line*

Il testo tratta la sicurezza, sotto tutti i punti di vista e le diverse fasi di un cantiere di restauro e risulta essere uno strumento fondamentale per tutti coloro che operano nel settore del restauro di opere ed edifici, soprattutto di quelli che hanno un interesse storico-artistico. Nel testo si trova anche una ricca appendice che spazia dai laboratori specializzati ad eseguire indagini diagnostiche con indicazioni sui costi, alla pratica chimica di cantiere, dalle prescrizioni operative per i centri storici agli adempimenti 626 e 494 per i Coordinatori per la Sicurezza, Committenti e Imprese.

Che cos'è il restauro? Nove studiosi a confronto

Editore Marsilio, 2005
Collana: Elementi

*acquistabile on-line*

In questo libro autorevoli esperti si confrontano sulla definizione di restauro in architettura e sui principi che sono oggi a fondamento della disciplina. Il libro compie inoltre un utile e efficace percorso a ritroso, dalle definizioni più attuali alle posizioni dei "maestri" storici che hanno orientato teoricamente le scelte sulle linee interpretative e sugli interventi.

Recupero e restauro degli edifici storici. Guida pratica al rilievo e alla diagnostica
di S. Musso

EPC, maggio 2004
Collana: Quaderni per la progettazione
Pagine: 544
€ 35,00

*acquistabile on-line*

Il testo analizza i temi del rilievo geometrico, dell’analisi dei materiali, dei fenomeni di degrado della materia e della ricostruzione archeologica della storia degli edifici, fornendo indicazioni e suggerimenti utili per affrontare operativamente tutte le operazioni che ogni attività analitica e diagnostica comporta. Il testo è articolato in quattro sezioni: rilievo; analisi dei materiali e delle tecniche costruttive; analisi archeologica dell’architettura, analisi e diagnosi dei fenomeni di degrado della materia costruita.







Tecniche di restauro architettonico
di Stefano F. Musso - B. Paolo Torsello

UTET, 2003
Pagine: 1172
€ 200,00

*acquistabile on-line*

Il libro è impostato con schede, più di 300, che si riferiscono a tutti i possibili interventi di restauro. Ogni scheda fornisce informazioni di base e dati tecnici, descrizioni su modalità di applicazione di prodotti, analisi dei rischi, esempi di edifici sui quali la tecnica è stata applicata. Il testo si propone quindi di essere una traccia per scelte di carattere strettamente operativo e può essere identificato come un catalogo, un archivio o un prontuario di tecniche per il restauro architettonico.

La chiesa di Sant’Uberto a Venaria Reale
Storia e restauri
a cura di Francesco Pernice

Celid 2003
Pagine: 192
€ 35,00

*acquistabile on-line*

Il termine dei lavori di restauro della chiesa di Sant’Uberto nel 2002 ha permesso la pubblicazione di un libro, edito da Celid, in cui si illustra l’ulteriore traguardo nell’imponente progetto di recupero della Reggia di Venaria.
La pubblicazione è a cura di Francesco Pernice, Soprintendente per i Beni Architettonici e per il Paesaggio del Piemonte, docente presso la II Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, supervisore del cantiere di restauro del Progetto "La Venaria Reale", nonché direttore dei lavori di vari lotti.
La pubblicazione, ricca di illustrazioni e di materiale proveniente dagli archivi che mostra il lungo processo di studio, progettazione e restauro dell’edificio, presenta numerosi saggi che analizzano le varie tematiche concernenti l’intervento, la ricerca storica e documentale, la storia del restauro e l’organizzazione ecclesiastica.
La chiesa, iniziata da Juvarra nel 1716, fu continuata da Benedetto Alfieri, che nel 1739 riprese le fila dell’intera residenza, adeguando gli interventi di completamento alle nuove esigenze della corte e ai mutati gusti architettonici.
Dopo la morte di Alfieri, avvenuta nel 1767, cessarono le trasformazioni edilizie nella chiesa. Negli ultimi decenni del Settecento si realizzarono soprattutto interventi di manutenzione ordinaria e di ricostruzione degli elementi decorativi, preludio dei massicci restauri compiuti a partire dagli anni venti dell’Ottocento dallo stuccatore Pietro Cremona.
Nel 1832 la reggia fu trasformata in caserma. Seguì un lungo periodo di degrado e di spoliazione, destinato a continuare nel secolo successivo, malgrado gli sforzi appassionati di direttori e soprintendenti.
I saggi raccolti nel volume illustrano il complesso iter ecclesiastico che portò alla titolazione della chiesa a Sant’Uberto, gli interventi settecenteschi realizzati da Alfieri, le manutenzioni e i rifacimenti dell’Ottocento, le travagliate vicende del primo Novecento e il colossale progetto di restauro che ha permesso il recupero della chiesa e la sua riapertura al pubblico.

Trattato di scienza della conservazione dei monumenti - Etica della conservazione, degrado dei monumenti, interventi conservativi, consolidanti e protettivi
di Giovanni G. Amoroso

Editore: Alinea Editrice s.r.l.
Collana: Manuali, 2002
Pagine: 416

Questo libro rappresenta un'opera completa ed aggiornata sulla conservazione e il restauro dei monumenti. Riporta le ricerche più
avanzate nel settore eseguite nei maggiori laboratori del mondo, e rielabora tutto quanto scritto dall'autore nei suoi precedenti lavori.
Allo studio delle alterazioni meteoriche e antropologiche delle superfici lapidee e dei meccanismi di reazione degli inquinanti atmosferici, segue
una trattazione in chiave chimico-fisica dell'acqua e dei suoi effetti sulle strutture murarie e della diffusione dei fluidi nei materiali
porosi; scienza e tecnologia sono intimamente legati quando si passa a parlare di protezione e consolidamento dove leganti di tipo classico e
materiali sintetici sono analizzati dalla loro messa in opera al loro invecchiamento naturale e accelerato.
Numerosi interventi di restauro sono riportati a testimonianza di quanto sia difficile salvaguardare il nostro patrimonio storico-artistico
dall'impermanenza di un mondo costituito da flussi dinamici interattivi, in cui si mescolano i mutamenti provocati dal tempo agli sbalzi culturali
dell'umanità.

 
 

La newsletter di ProgettoRestauro




© progettorestauro.it 2009 | realizzato da infoarte srl | PI 13267260159 | scrivi a PieRre